SENZA META

Espatrio

DOCUMENTI PER L’ESPATRIO

Dove non è sufficiente la carta d’identità
A chi viaggia in Europa non sono richiesti documenti alla frontiera all’interno dell’area di libera circolazione costituita dai nove Paesi aderenti al trattato di Schengen del 1992: Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna.
Oltre che tra i Paesi UE indicati, i documenti di identità non sono richiesti al passaggio di frontiera fra l’Italia e San Marino, l’Italia e lo Stato del Vaticano, la Francia e il Liechtenstein, la Spagna e Andorra, fra i Paesi Scandinavi.
Il viaggiatore deve comunque essere munito di documento d’identità da esibire al check-in dell’aeroporto o in albergo.
Se siete in un paese che aderisce al trattato di Schengen e volete effettuare delle escursioni anche brevi in paesi confinanti che non aderiscono al trattato, avrete bisogno di Carta d’identità o Passaporto (es. vi trovate in Austria e volete andare in Slovenia).

Dove è sufficiente la carta d’identità
La carta d’identità consente ai cittadini italiani di recarsi in tutti i Paesi UE più Andorra, Liechtenstein, Malta, Principato di Monaco, Norvegia, Svizzera e Turchia (per questo paese è necessario però esibire oltre alla carta di identità un visto).
Perché il documento sia valido non deve essere scaduto (la validità del documento è di 5 anni) e che non rechi la scritta “non valida per l’espatrio”.

Dove è richiesto il passaporto
Il passaporto è ammesso in tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano e viene rilasciato dalla questura di residenza ed è valido 5 anni, rinnovabile per altri 5, dopo dovrà essere rifatto ex novo. Per tutta la documentazione e le procedure di rilascio dovrete contattare l’ufficio passaporti della questura di residenza o consultate questo link http://www.poliziadistato.it/pds/cittadino/passaporto/passapor.htm
Dati gli elevati costi per chi non lo utilizza abitualmente, è anche possibile, per chi viaggia in gruppo, richiedere almeno un mese prima della data di utilizzo un passaporto collettivo, per un minimo di cinque e un massimo di cinquanta persone che viaggiano insieme.
Viene intestato al capogruppo ed emesso in tante copie quante sono le frontiere da attraversare. I componenti del gruppo devono essere comunque in possesso della carta d’identità.

Informazioni presso i Consolati.
Ecco alcuni suggerimenti importanti che riguardano il passaporto:
– Prima di intraprendere un viaggio verificate che il vostro passaporto abbia almeno 6 mesi di validità residua dalla data prevista di partenza (molti Paesi con o senza visto, richiedono che la validità del passaporto sia almeno 6 mesi)
– Controllate che la marca da bollo sul passaporto sia valida per il periodo in cui volete effettuare il viaggio, altrimenti munitevi della stessa prima di partire (la marca da bollo scade con la scadenza del passaporto, quindi se il vostro passaporto scade domani, e voi avete applicato ed annullato la marca da bollo oggi, per partire domani, ve ne sarà richiesta una nuova)
– firmate sempre il passaporto, la mancanza della firma potrebbe causarvi problemi per la richiesta di visti.
– controllate infine che il vostro passaporto abbia delle pagine libere ove poter apporre il visto nel caso che il viaggio che volete intraprendere richieda anche questo, nel caso non ne aveste più a disposizione dovrete richiedere un nuovo passaporto.

Copertura sanitaria e assicurazione
All’interno dell’Unione Europea il cittadino italiano che è in possesso del Mod. E111 ha diritto ad ricevere assistenza sanitaria gratuita. Il modello deve essere compilato e visitato dall’A.S.L (Azienda Sanitaria Locale) competente per il Comune di residenza.
Il cittadino europeo ha diritto alle cure sanitarie entro i confini dell’ Unione Europea. Per Paesi quali: Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Inghilterra, Irlanda, Lussemburgo, Portogallo, Scozia, Spagna, Svezia, Finlandia, Islanda, e Norvegia la A.S.L. di residenza rilascia dei modelli di assistenza (E111 per turisti e E106 per i lavoratori) e tutte le informazioni necessarie alla tutela della salute.
Per Croazia, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Slovenia sono state stipulate Convenzioni relativamente all’assistenza sanitaria. Anche in questo caso è bene informarsi presso la propria A.S.L.
Per quanto riguarda le altre nazioni (Svizzera compresa) è opportuno che i turisti si muniscano di una assicurazione privata. Queste polizze vi garantiscono un assistenza 24 ore su 24, con personale altamente specializzato, che sarà in grado di mettervi a disposizione qualsiasi cosa di cui doveste aver bisogno (ricovero, ambulanza, rimpatrio con aereo ambulanza, assistenza medica specialistica, invio di medicinali urgenti che non reperite in loco, interprete, anticipo di contante ecc.). Per avere un’idea dei costi e dei servizi offerti fatevi fare un preventivo on-line da www.europassistance.it

 

Tabella riepilogativa per stato estero

Le informazioni riportate in questa tabella si riferiscono ai documenti necessari agli italiani che si recano in altri paesi europei.
Si consiglia di controllare sempre presso le autorità competenti, soprattutto se necessario visto per l’espatrio.
Si ricorda di controllare sempre la validità del documento per l’espatrio, sia esso carta d’identità, passaporto o visto.
Stato Documenti per l’espatrioassistenza sanitaria, costumi e consuetudini locali
Albania Passaporto + Visto
E’ consigliabile procedere a vaccinazioni per epatite A, epatite B, difterite, tetano, tifo e richiamo polio.
Il movimento della testa da destra a sinistra, che in Italia sarebbe interpretato come negazione, in Albania equivale ad un’affermazione, mentre il movimento del capo di  assenso, secondo i criteri italiani, esprime una negazione.
Adorra Carta d’identità
Austria Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Consigliata la vaccinazione contro la meningite da zecche (la cui incidenza è peraltro rara), se si intende attraversare boschi e foreste nel periodo estivo.
L’uso di droghe, anche leggere, è considerato reato.
Chi deve portare con se sostanze stupefacenti per motivi terapeutici (es. metadone), deve essere provvisto di un certificato medico rilasciato dalla competente autorità italiana e tradotto in tedesco.
Belgio Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Bielorussia Passaporto + Visto
Obbligo di Polizza assicurativa medica sanitaria riconosciuta dalle Autorità locali. E’ possibile la stipula di tali assicurazioni all’atto dell’attraversamento della frontiera bielorussa.  Le assicurazioni stipulate con altre compagnie (comprese quelle emesse in Italia) non sono riconosciute valide sul territorio bielorusso.
Dichiarazione doganale in entrata ed in uscita della valuta posseduta (solo se la somma supera l’equivalente di 1.500 dollari USA).
Si raccomanda di conservare le ricevute dei pagamenti, altrimenti si incorre, al momento di uscire dal Paese, nella confisca delle somme eccedenti non dichiarate.
Bosnia Erzegovina Passaporto
Bulgaria Passaporto
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg.
Obbligo di Assicurazione medica sanitaria valida anche in questo Paese.
Ceca, Repubblica Passaporto
Anche per i minori passaporto individuale
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg. per turismo (obbligatorio per lavoro o studio)
Consigliata polizza assicurativa sanitaria privata
Cipro Passaporto
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg. per turismo
Croazia Carta d’identità
Consigliata polizza assicurativa sanitaria che preveda la copertura delle spese
Danimarca Carta d’identità
Mod. E111
Estonia Passaporto
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg. nell’arco di 6 mesi
Finlandia Carta d’identità
(UE) 
Per i minori Passaporto
Mod. E111
Francia Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Germania Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Gibilterra Carta d’identità
Gran Bretagna
(e Irlanda del Nord)
Carta d’identità
Mod. E111
Grecia Carta d’identità
(UE)
Permesso di soggiorno per visita al Monte Athos
Mod. E111
Consigliata polizza assicurativa sanitaria privata
Vietato l’accesso alle donne nella zona del Monte Athos
Irlanda Carta d’identità
(UE)
Mod. E111
Islanda Carta d’identità
(Schengen) 
Per i minori Passaporto
Mod. E111
Jugoslavia Passaporto + lasciapassare (alla frontiera)

Visto non necessario fino al 31/03/02
Non vi sono limiti quantitativi all’introduzione di valuta straniera nel Paese. Gli stranieri in entrata ed anche in transito devono dichiarare alle Autorità doganali di frontiera al momento dell’entrata o del transito la valuta posseduta . Al momento della dichiarazione, è necessario farsi rilasciare apposita ricevuta, in mancanza della quale si rischia la confisca della valuta all’uscita dalla Jugoslavia.
All’arrivo in Jugoslavia un visitatore deve recarsi presso un ufficio di polizia per le formalità di registrazione

Lettonia Passaporto
Visto
Consigliabili vaccini contro la difterite, l’encefalite trasmessa dalle zecche
Liechtenstein Carta d’identità
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg. in 6 mesi
Servizio sanitario a spese del visitatore
Lituania Passaporto
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg.
Consigliata assicurazione medico sanitaria privata
Lussemburgo Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Macedonia Passaporto
Malta Carta d’identità
Consigliata copertura assicurativa contro infortuni
Moldova Passaporto + visto
Consigliata assicurazione medico sanitaria privata
Monaco, Principato Carta d’identità
Norvegia Carta d’identità
Mod. E111
Paesi Bassi Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Polonia Passaporto
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg. per turismo
Consigliata assicurazione medico sanitaria privata
Portogallo Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Romania Passaporto
Consigliata assicurazione medico sanitaria privata
San Marino Carta d’identità
Copertura sanitaria come in Italia
Slovacca, Repubblica Passaporto con validità 6 mesi
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 30 gg. per turismo
Slovenia Carta d’identità
Spagna Carta d’identità
(UE – Schengen)
Mod. E111
Svezia Carta d’identità
(UE)
Passaporto per i minori
Mod. E111
Svizzera Carta d’identità
Si segnala che ai fini del ricovero in una struttura ospedaliera pubblica o privata, il turista deve versare una cauzione, spesso di importo molto elevato e deve altresì provvedere a saldare il conto finale
Ucraina Passaporto + visto
Consigliata assicurazione medico sanitaria privata
Fortemente consigliata vaccinazione antidifterica
E’ vivamente consigliabile portare con se il passaporto da mostrare in ogni non infrequente occasione di controllo da parte della polizia
Ungheria Carta d’identità
Passaporto per i minori
Visto non necessario per soggiorni inferiori a 90 gg. per turismo
Eventuali spese mediche sono interamente a carico degli interessati